“PALERMO CHIAMA ITALIA, TERAMO RISPONDE”

A 25 anni dalle stragi di Capaci e via D’Amelio si è celebrata la Giornata della Legalità per dire No alle mafie e per tenere vivo il ricordo di quanti hanno sacrificato la propria vita per il nostro Paese.

L’iniziativa, ormai divenuta un appuntamento cui non poter mancare, ha visto l’Istituto d’Istruzione Superiore “OVIDIO” impegnato con due delegazioni: l’una a Palermo, cuore pulsante della manifestazione, e l’altra ospite dell’Università degli Studi di Teramo dove illustri relatori hanno affrontato il tema della Legalità.

Protagonisti assoluti gli studenti delle diverse scuole abruzzesi i quali si sono confrontati sulle buone pratiche e condiviso esperienze. Nello specifico i nostri studenti hanno relazionato sull’attività del DEBATE, ovvero l’esercizio al dibattito, sottolineando il valore della comunicazione efficace necessaria per costruire le buone pratiche.

Commoventi i continui riferimenti ai giudici Falcone e Borsellino, martiri della legalità, i quali uniscono simbolicamente tutta la penisola ed infondono grande senso di giustizia tra i giovani. Attraverso la testimonianza e l'esempio di chi ha sacrificato la sua vita per difendere la Democrazia e la Legalità, la Memoria del passato diventa viva e fertile poiché vivifica le coscienze ed educa alla cittadinanza responsabile.

legalità1

legalità2

legalità3

legalità4